Gruppo di lavoro sulla "Libertà di Stampa": Programma delle attività

Scritto da

Durante l'anno scolastico 2011-2012, nell’ambito dell’Educazione alla cittadinanza è stato creato – tramite mandato del Collegio docenti – un gruppo di lavoro che si occupa del tema della “Libertà di stampa”. Ne è nato il calendario di attività che copre il biennio 2012-2013 e che si apre simbolicamente in occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa 2012” indetta dall’UNESCO per il 3 maggio.

Il programma delle attività è stato organizzato in modo che il progetto possa coinvolgere per un biennio gli studenti che frequenteranno la IV liceo nell'anno scolastico 2012-2013.

Le attività previste sono le seguenti:

«Quarto Potere». Storia della libertà di stampa in epoca contemporanea

Attraverso l'analisi di giornali utilizzati come fonti primarie, il lavoro di Maturità «Quarto potere» si pone l'obiettivo di indurre gli studenti a riflettere sulla storia della stampa, sulla comunicazione politica e sul ruolo dei media nella società contemporanea.

Conferenza-dibattito sul ruolo della stampa nella società democratica

In occasione della “Giornata mondiale della libertà di stampa 2012" indetta dall’UNESCO, viene organizzata una conferenza-dibattito sulla deontologia professionale del giornalista e sul ruolo della stampa nella società democratica.

«Parole. Parole. Parole». La stampa tra libertà e censura.

Concepita all'interno del progetto sulla «Libertà di stampa», l'esposizione è dedicata al tema della libertà di stampa, di cui ricostruisce brevemente la storia e illustra, anche a partire da esempi concreti, aspetti e problemi del suo esercizio.

«Il potere della parola. La forza delle immagini». Rassegna cinematografica

Il cinema ha spesso attinto al territorio della stampa. La ressegna cinematografica presenta una serie di pellicole che hanno il giornalista e la stampa come protagonista.

Conferenza-dibattito sulla libertà di stampa

Il progetto «Libertà di Stampa» prosegue con una conferenza dibattito animata dai direttori delle principali testate giornalistiche ticinesi.

Letto 11207 volte