“Più fumi, meno gusti la vita!” - Esposizione

Scritto da
Esposizione di manifesti sui rischi del tabagismo, aperta da lunedì 4 novembre a venerdì 15 novembre.
Nell’atrio davanti alla buvette è allestita una mostra di manifesti sui pericoli legati al consumo regolare di tabacco.
I vari disegni, per lo più realizzati al computer, sono opera degli allievi di I liceo che negli ultimi due anni scolastici hanno partecipato a un’attività di prevenzione sui rischi collegati al fumo, attività proposta dai docenti del Progetto d’Istituto Salute e benessere.
La richiesta agli studenti coinvolti è stata quella, dopo un’informazione scientifica sui danni potenziali del fumo e sulla realtà sociale e culturale collegate alla produzione e alla vendita di sigarette nel mondo, di produrre dei messaggi a valore preventivo sull’abuso di tabacco per i giovani.

I manifesti esposti sono una scelta tra i materiali più interessanti, indirizzati propriamente al gruppo dei coetanei, per segnalare, senza una pretesa di un rilevante valore artistico, gli effetti e le conseguenze prevedibili connesse con il consumo di tabacco.
Accanto alle immagini sono esposti anche dei semplici slogan e una breve poesia che avrebbe dovuto essere il testo di una canzone rap.

Per scelta si è rinunciato a indicare gli autori delle varie opere che sono spesso il risultato di un lavoro di gruppo. Per questa realizzazione sono numerosi i docenti che hanno attivamente collaborato al progetto, sia mettendo a disposizione alcune ore di lezione, sia favorendo la ricerca creativa per inventare le possibili scenografie.

Si ringraziano qui sentitamente gli allievi e i loro docenti che hanno reso fattibile con il loro impegno questa esposizione che intende rilanciare, sotto un’altra forma, la riflessione permanente sui comportamenti nocivi alla nostra salute.

Grazie anche alla squadra tecnica del liceo che ha stampato i manifesti e collaborato all’allestimento della mostra.

Si spera che la visita alla mostra può essere non solo interessante e divertente, ma che sia anche in grado di stimolare delle discussioni tra i vari partecipanti.
 
Letto 3168 volte