Conferenza del professor Corrado Bologna

Scritto da

Giovedì 7 febbraio 2019 nell’ambito del ciclo di incontri offerti dall’ISI (Istituto di Studi Italiani dell’Università della Svizzera Italiana) si terrà per alcune classi una conferenza del professor Corrado Bologna.

La conferenza del professor Corrado Bologna si terrà:

giovedì 7 febbraio

alle 08.15

presso l’Aula magna del Liceo 1

 

Corrado Bologna è nato a Torino nel 1950, ha studiato nelle Università di Roma e di Ginevra e dopo aver insegnato a lungo filologia romanza in diversi atenei d’Italia e d’Europa, attualmente insegna Letterature romanze medioevali e moderne alla Scuola Normale Superiore di Pisa, proseguendo la sua collaborazione con l’ISI di Lugano (USI). Come medievista si è occupato in particolare della prima lirica trobadorica; della tradizione medioevale del Romanzo di Alessandro; del ruolo svolto dalla cultura degli Ordini mendicanti (in particolare quello francescano) nella formazione della cultura laica in età comunale; della prosa del Due e Trecento; e di autori centrali come Cavalcanti, Dante e Petrarca. Come studioso della civiltà rinascimentale ha dato un contributo notevole allo studio della trattatistica quattro-cinquecentesca e ad alcuni grandi autori come Ariosto e Guicciardini. Metodologicamente di rilievo sono i suoi lavori sulla tradizione e sulla fortuna dei classici italiani, dalle origini all ́età contemporanea; sull’attività filologica di Angelo Colocci e Pietro Bembo; e sulla funzione della vocalità nella cultura medievale e moderna. Nel suo ampio e prestigioso percorso, Corrado Bologna non ha mancato di rivolgere il proprio sguardo di studioso alla letteratura europea: dalla poesia francese del XVI secolo, alla ricezione del Don Chisciotte in Francia e in Italia; da Unamuno a Pessoa. Sua è la cura dell’edizione italiana del Ritratto dell’artista da saltimbanco di Jean Starobinski (Abscondita, 2018).

 

Letto 233 volte