Premio svizzero di letteratura 2019 ad Alexandre Hmine

Scritto da
Giovedì 14 febbraio 2019 presso la sala di lettura della Biblioteca nazionale a Berna, Alexandre Hmine, insegnante di italiano al liceo cantonale di Lugano 1, ha ricevuto il premio svizzero ddi letteratura 2019.

Alexandre Hmine è nato a Lugano nel 1976, vive e lavora in Ticino. Dopo la laurea in lettere all’Università di Pavia, ha collaborato con la RSI e il settimanale “Azione”. Dal 2004 insegna italiano nelle scuole superiori del Cantone e dal 2011, presso il Liceo Cantonale 1 di Lugano.

Ha ricevuto il premio per il suo primo romanzo, «La chiave nel latte» (Gabriele Capelli Editore), con la seguente motivazione:

«Alexandre Hmine è riuscito a conciliare in modo efficace una materia di origine autobiografica con temi e questioni storico-sociali di grande importanza nella Svizzera e nell’Europa contemporanee. Al rilievo dei contenuti si unisce la qualità della scrittura. Del libro si apprezzano infatti anche la struttura narrativa, costruita per flash che illuminano episodi della vita del protagonista dall’infanzia all’età adulta, e lo stile, caratterizzato da un uso sapiente e mai pittoresco del dialetto.»

 

 

Letto 460 volte