Uscita di tre giorni al Centro Biologia Alpina di Piora

Scritto da

Gli studenti di quarta liceo che frequentano l’opzione specifica BIC hanno svolto nel mese di settembre un’attività di tre giorni al Centro Biologia Alpina di Pior

Dal 16 al 20 settembre 2013, ogni volta con turni di due giorni, gli studenti delle classi scientifiche 4GHJLM hanno svolto attività pratiche di analisi biologiche e chimiche direttamente sul campo in un contesto ambientale alpino. L’organizzazione delle uscite ha coinvolto diversi colleghi delle scienze sperimentali: Giuliano Bernasconi, Paola Ciceri-Matt, Amedeo Mazzoleni, Paolo Morini, Luca Paltrinieri, Albert Strupler e Manuela Varini; tre biologhe assistenti: Annamaria Bottini, Sabrina Chakori e Tiziana Gobbin; un geografo: Athos Simonetti; come pure, per l’attività di campionamento sul lago Cadagno, due collaboratori del CBA: Nicola Storelli e Francesco Danza. Ringraziamo tutti per la collaborazione e per l’impegno mostrato per la buona riuscita delle uscite di studio.

Oltre per la bellezza dei luoghi, le caratteristiche geologiche, naturalistiche e botaniche della zona, l’area attira interesse in primo luogo per il lago di Cadagno, che rappresenta un caso unico di meromissi crenogenica. Si tratta, infatti, di un lago stratificato, in cui coesistono due laghi biologicamente e chimicamente diversi. A dividere i due strati lacustri si è formata una fascia di batteri rossi che impedisce il passaggio di alcune sostanze tossiche dal livello sottostante a quello superiore. L’ideale per effettuare delle analisi interdisciplinari per gli allievi con curricolo BIC.

Inoltre, la presenza sul posto del geografo Athos Simonetti, che aveva tenuto una conferenza introduttiva agli stessi allievi il mercoledì 11 settembre nell’aula magna del liceo, ha permesso agli studenti di approfondire diversi aspetti della particolare conformazione rocciosa della Val Piora attraverso una passeggiata didattica. La maggior parte degli allievi FAM hanno poi avuto occasione di svolgere ulteriori approfondimenti legati alla geologia della zona.

Vi è stata inoltre la possibilità di studiare le caratteristiche della vegetazione in base all’ambiente in cui si trovano, in particolare per quel che concerne la torbiera vicino al lago, la malga vicino all’alpeggio, le doline presenti nella zona e i rodoreti (pendii a rododendro e altre piante acidofile).

I primi due giorni della settimana il clima non è sempre stato molto favorevole, ma poi il tempo è andato via via migliorando, regalandoci delle belle giornate soleggiate. Le attività sono state svolte con entusiasmo ed è sicuramente risultata essere un’esperienza unica nel suo genere.

In calce alla pagina è possibile vedere le fotografie delle attività svolte al Centro Biologia Alpina di Piora. Le foto sono state scattate da Giuliano Bernasconi, Sabrina Chakori, Paola Ciceri-Matt, Domenico Pedroli e Manuela Varini.

Letto 4210 volte