Domenica, 03 Aprile 2011 08:03

"Tra Vecchia e Nuova Europa": incontro con Diego Gilardoni

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Acuni studenti delle delle classi IV incontreranno Diego Gilardoni, il giornalista e corrispondente dagli USA per la Radiotelevisione Svizzera.

Care studentesse, cari studenti,

Care colleghe, cari colleghi,

nell’ambito dell’esame comune di Scienze umane si terrà un incontro con

 

il giornalista e corrispondente dagli USA per la Radiotelevisione Svizzera

DIEGO GILARDONI

dal titolo

«Tra Vecchia e Nuova Europa»
I Rapporti fra Europa e Stati Uniti nel XX secolo: un’America indispensabile?

 

Modererà l’incontro il prof. Maurizio Binaghi.

  L’incontro si terrà

 lunedì 4 aprile 2011

dalle 13.45 alle 15.20

in Aula magna.

La frequenza è obbligatoria; preghiamo i docenti interessati di firmare il registro delle assenze.

 

Le lezioni riprendono regolarmente alle 15.25. 

Nella speranza che possiate approfittare utilmente dell’occasione offerta, vi salutiamo cordialmente.

Il Consiglio di direzione

 

 

«Tra Vecchia e Nuova Europa». I Rapporti fra Europa e Stati Uniti nel XX secolo: un’America indispensabile?

«Siamo destinati ad essere una barriera contro il ritorno dell’ignoranza e delle barbarie. La Vecchia Europa dovrà appoggiarsi sulle nostre spalle e arrancare al nostro fianco.» Thomas Jefferson, presidente USA, 1° agosto 1816.

«Io non penso all'Europa come alla Francia e alla Germania. Penso che si tratti della Vecchia Europa. Se si considera un vasto numero di altri Paesi europei, non sono dalla parte di Francia e Germania su questo tema. Sono al fianco degli Stati Uniti.» Donald Rumsfield, segretario alla difesa, 2003.

Fin dalla sua nascita, gli Stati Uniti d’America si sono presentati sulla scena internazionale nella duplice veste di paese di chiare tradizioni europee e di attore politico rivoluzionario. Era proprio degli USA il convincimento di essere un laboratorio di libertà che, basato sui principi europei, ne rappresentasse da un lato il necessario compimento e, dall’altro, l’inevitabile sorpasso. Questa concezione ha plasmato il destino della politica estera della Nuova Europa, oscillante tra diffidenza verso il vecchio continente e la missione di esportare i propri ideali, principi e interessi. Nel XX secolo il destino di Vecchia e Nuova Europa si è intrecciato più che mai, gli equilibri che ne reggevano i rapporti sono usciti stravolti sull’arco di due conflitti mondiali e della guerra fredda. Dal 1945 per l’Europa l’America è diventata una potenza indispensabile.

Diego Gilardoni ci parla dei rapporti tra Europa e Stati Uniti nell’ultimo secolo, evidenziandone l’evoluzione e le prospettive future.

Diego Gilardoni, nato a Lugano nel 1973, è corrispondente dagli USA per la Radiotelevisione Svizzera. È autore del saggio La Svizzera è bella. Un Paese in crisi fra la vicenda dei beni ebraici e dell'oro nazista e la fusione UBS-SBS (Casagrande, 1999) e del volume L'America indispensabile. La politica estera degli Stati Uniti. Passato, presente e futuro (Casagrande, 2010).