“Tutta la vita è risolvere problemi”

Il progetto “Tutta la vita è risolvere problemi”, il cui titolo si ispira ad una celebre frase del filosofo Karl Popper, si propone di promuovere il dibattito interdisciplinare, avvicinando tematiche umanistiche a problemi di interesse scientifico.

Il ciclo degli incontri di quest'anno ruota attorno al tema dei confini dell'uomo; confini intesi come limiti di conoscenza e di capacità che siano oggetto d'indagine della scienza e che si vorrebbero ampliare o modificare con la tecnologia e, per questo, appaiono sempre più fluidi e in continua evoluzione.

Quest'anno, inoltre, sono già partite le attività di “La tavola periodica”, che si propone di diventare un luogo di riflessione accessibile ai diversi attori del liceo, dove discutere e approfondire fatti e notizie dell'attualità scientifica, politica e sociale.

Le classi 2J, 4E, 4H e 4J sono autorizzate a partecipare al primo di un ciclo di incontri organizzato nell’ambito del progetto d’istituto “Tutta la vita è risolvere problemi”.

Gli allievi di OC IV di EcoDir, Psicologia, Storia (Chiaruttini), e Geografia parteciperanno, MERCOLEDÌ 7 FEBBRAIO 2018 dalle 13.45 alle 15.20 in Aula magna, al prossimo incontro organizzato nell’ambito del progetto d’istituto “Tutta la vita è risolvere problemi”.

Gli allievi OS FAM delle classi elencate parteciperanno, MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE 2017 dalle 10.05 alle 11.40 in Aula magna, al prossimo incontro organizzato nell’ambito del progetto d’istituto “Tutta la vita è risolvere problemi” con Fausto Panizzolo.