Account
Please wait, authorizing ...
×

La realtà dei bambini soldato

Scritto da

In occasione della Giornata della memoria, lunedì 27 gennaio 2014 il Gruppo di Storia, in collaborazione con l’atis, Amnesty international e COOPIE Suisse organizza per tutte le classi III una riflessione sul tema dei bambini soldati con un testimone e cooperante internazionale.

Allineandosi a quanto avviene nel resto della Svizzera e nel resto del mondo, il 27 gennaio 2014 anche in Ticino si commemorerà ufficialmente "La giornata della memoria", per ricordare tutti i crimini contro l'umanità e ogni forma di discriminazione.

 

LUNEDÌ 27 GENNAIO 2014
AULA MAGNA

CLASSI
3A, 3B, 3C, 3D, 3E, 3F

9.05-10.50
La violenza in Africa: guerre tribali o per il potere e le risorse?
conferenza dello storico Gian Paolo Calchi Novati

moderatore: prof.ssa F. Tognina Moretti

10.55-12.30
Incontro con testimoni:
John Baptist Onama,
ex bambino soldato
Lucilla Bertolli, cooperante in aiuto ai bambini soldato

moderatore: prof. M. Binaghi

CLASSI
3G, 3H, 3J, 3L, 3M

13.45-15.20
La violenza in Africa: il genocidio in Ruanda
conferenza dello storico Gian Paolo Calchi Novati

moderatore: prof. R. Talarico

15.25-17.00
Incontro con testimoni:
John Baptist Onama
, ex bambino soldato
Lucilla Bertolli, cooperante in aiuto ai bambini soldato

moderatore: prof. M. Chiaruttini

Gian Paolo Calchi Novati: visiting professor all’Università di Addis Abeba, ha tenuto corsi e seminari in varie Università italiane e straniere. È stato preside della Facoltà di Scienze politiche all’Università di Urbino dal 1992 al 1996 e titolare dal 1996 al 2007 all’Università di Pavia della cattedra di Storia e Istituzioni dei Paesi afro-asiatici e Direttore del Dipartimento di studi politici e sociali. È Associate Senior Research Fellow all’ISPI e responsabile dell’Osservatorio sull’Africa. I suoi temi di ricerca sono il colonialismo e la decolonizzazione, il Terzo mondo nelle relazioni internazionali, il Corno d’Africa, il Nord Africa e il Medio Oriente. Tra le sue pubblicazioni: L’Africa d’Italia. Una storia coloniale e postcoloniale (Carocci, 2011); Storia dell'Algeria indipendente: dalla guerra di liberazione al fondamentalismo islamico (Bompiani, 1998); Dalla parte dei leoni : Africa nuova, Africa vecchia (Il Saggiatore, 1995).

John Baptist Onama: nato a Lacor Gulu (Uganda) nel 1966, John Baptist Onama a 10 anni è stato arruolato dall'Esercito di Liberazione del Signore (LRA - Lord's Resistance Army) e costretto a combattere per sopravvivere; per due anni ha partecipato ad azioni di guerra, combattendo contro i suoi coetanei arruolati dal NRA (National Resistance Army). Oggi è docente presso l'Università di Padova alla Facoltà di Scienze politiche. Il suo impegno a favore dei diritti umani lo ha portato inoltre a essere portavoce UNICEF per i diritti dell'infanzia.

Lucilla Bertolli: laureata in filosofia politica a Londra, Master in Politiche Sociali alla London School of Economics, dal 2009 al 2013 con COOPI (Cooperazione Internazionale), dal 2012 al 2013 al coordinamento di Bangui, Repubblica Centrafricana. Dal 2012 vice-Presidente di COOPI Suisse, al momento risiede a Londra e si sta specializzando nella lotta alle violenze di genere, prima di tornare in Africa l'anno prossimo, sempre con COOPI.

Guarda in calce alla pagina un video con un'intervista a John Baptist Onama

Letto 3853 volte

Video

IL LICEO CANTONALE DI LUGANO 1

Il Liceo cantonale di Lugano 1 è nato come unico liceo del Canton Ticino nell'anno scolastico 1852-1853.  Nei suoi primi anni di vita il liceo contava dai 20 ai 30 studenti. Attualmente nel Canton Ticino esistono 6 istituti di studi superiori. 
Oggi, il solo Liceo cantonale di Lugano 1 conta 50 classi e più di mille studenti.


Indirizzo

Liceo cantonel di Lugano 1
Viale Carlo Cattaneo 4
6900 Lugano
tel. +4191 815 47 11
www.liceolugano.ch

© 2020 LICEO CANTONALE DI LUGANO 1
VIALE CARLO CATTANEO 4 - 6900 LUGANO