Account
Please wait, authorizing ...
×

"Computer Village". Incontro con l’antropologa Alice Sala

Scritto da
Giovedì 5 dicembre 2013 si terrà un incontro con l'antropologa Alice Sala.
Il ciclo di attività proposto dal progetto di istituto «L’uomo è antiquato? Percorsi culturali alla scoperta del mondo contemporaneo», intende suscitare la riflessione e la discussione su questi temi di spiccata attualità e dal profondo significato civile tra gli studenti e il pubblico interessato in modo che la scuola pubblica affermi il suo insostituibile ruolo di coscienza critica della società.

Nell'ambito di questo ciclo giovedì 5 dicembre 2013 alle ore 13.15 gli studenti delle classi 4B, 4D, 4H, 4M e OCIV Geografia incontrano l'antropologa Alice Sala sul tema: 

“Computer Village”
L’ospite sarà presentato da Ambra Cortesi.


Durante questo incontro Alice Sala ci parlerà delle realtà che contraddistinguono il Computer Village, il più grande mercato di informatica del continente africano che si trova nel cuore di Lagos, ex-capitale della Nigeria, dove ogni mese arrivano 500 containers di materiale informatico usato. L’analisi di questo commercio mondiale, invisibile e parzialmente illegale, solleva molteplici interrogativi sulla ripartizione della ricchezza, sulla giustizia sociale e sull’impatto ambientale delle attività umane. Alice Sala, attraverso il racconto delle sue esperienze, ci permetterà di scoprire una realtà estremamente dinamica, dove regnano la creatività, l’inventiva e l’intraprendenza.


§§


Alice Sala è dottoranda in antropologia all’Università di Neuchâtel, dove ha ottenuto la licenza in etnologia e sociologia nel 2006. Durante e dopo la fine degli studi universitari Alice realizza svariati progetti che uniscono la produzione audiovisiva e le scienze sociali. In un primo momento si avvicina ai “genders studies” realizzando la tesi di laurea sulla prostituzione intitolata Alice aux pays des prostituées. Ethnographie d’un salon de massages érotiques, mentre nel 2007 ha l’occasione di partecipare, come assistente-regista, alla produzione del film La Forteresse di F. Melgar (Leopardo d’oro nella categoria Cineasti del Presente 2008) e alla creazione degli archivi audiovisivi sulla storia dell’IUED (Institut Universitaire des études de développement). Queste due esperienze hanno spinto Alice a voler approfondire lo studio delle problematiche sociali che caratterizzano le odierne relazioni tra il Nord e il Sud del mondo. L’interesse verso queste tematiche si è infine concretizzato grazie ad un progetto di dottorato in antropologia economica sul commercio di computer di seconda mano che si estende tra gli USA, la Nigeria e la Cina.

Pubblicazioni: 
  • Alice Sala, “La prostitution est … plus de temps au téléphone qu’au lit”, in Ellen Hertz, Janine Dahinden, Marylène Lieber(eds.), Cachez ce travail que je ne serais voir: Ethnographier le travail du sexe, pp 119-135, Lausanne, Antipodes, 2010. 
  • Ellen Hertz et al, Nouvelles Questions Féministes, in «Amies», 30,2, Lausanne, Antipodes, 2011.
  • Marion Fresia, David Bozzini, Alice Sala, Les rouages de l’asile. Regardes ethnographiques sur une procédure administrative, SFM 62, Université de Neuchâtel, 2013. 
In allegato puoi scaricare l'invito alla conferenza e l'articolo dedicato al lavoro di Alice Sala apparso sul quotidiano "L'Express" di Neuchâtel.


Letto 40188 volte

IL LICEO CANTONALE DI LUGANO 1

Il Liceo cantonale di Lugano 1 è nato come unico liceo del Canton Ticino nell'anno scolastico 1852-1853.  Nei suoi primi anni di vita il liceo contava dai 20 ai 30 studenti. Attualmente nel Canton Ticino esistono 6 istituti di studi superiori. 
Oggi, il solo Liceo cantonale di Lugano 1 conta 50 classi e più di mille studenti.


Indirizzo

Liceo cantonale di Lugano 1
Viale Carlo Cattaneo 4
6900 Lugano
tel. +4191 815 47 11
www.liceolugano.ch

© 2020 LICEO CANTONALE DI LUGANO 1
VIALE CARLO CATTANEO 4 - 6900 LUGANO