Stampa questa pagina

"Una bella differenza": incontro con Marco Aime

Scritto da

Venerdì 20 novembre 2015, l'antropologo Marco Aime incontrerà gli studenti nell'ambito del progetto d’istituto "L’uomo è antiquato? Percorsi culturali alla scoperta del mondo contemporaneo".

 Le classi 3B, 3F, OS BIC 3M e 4F parteciperanno al prossimo incontro organizzato nell’ambito del progetto d’istituto L’uomo è antiquato? Percorsi culturali alla scoperta del mondo contemporaneo con

l’antropologo Marco Aime

che interverrà sul tema

Una bella differenza 

VENERDÌ 20 NOVEMBRE 2015

dalle 8.15 alle 9.50

in Aula magna.

Moderatore: prof. T. Moretti.

Marco Aime (Torino, 1956) insegna Antropologia culturale presso l’Università diGenova. Ha condotto ricerche sulle Alpi e in Africa occidentale. Oltre anumerosi articoli scientifici ha pubblicato: Le radici nella sabbia (EDT,1999); Diario dogon (Bollati Boringhieri, 2000); Sapersi muovere. Pastori transumanti di Roaschia in collaborazione con S. Allovio e P.P. Viazzo (Meltemi, 2001); La casa di nessuno. Mercati in Africa occidentale, (Bollati Boringhieri, 2002); Eccessi di culture (Einaudi, 2004), L’incontro mancato (Bollati Boringhieri, 2005), Gli specchi di Gulliver (Bollati Boringhieri, 2006); Il primo libro di antropologia (Einaudi, 2008), Timbuctu (Bollati Boringhieri, 2008); La macchia della razza (éleuthera 2012), Una bella differenza (Einaudi 2009), Gli uccelli della solitudine (Bollati Boringhieri, 2010), Verdi tribù del Nord (Laterza, 2012), L’altro e l’altrove. Antropologia, geografia e turismo (con D. Papotti, Einaudi 2012), Cultura (Bollati Boringhieri, 2013), Etnografia del quotidiano (éleuthera 2014), La fatica di diventare grandi (con G. Pietropolli Charmet) (Einaudi 2014); Je so pazzo (con E. Visconti), (EDT, 2014), Senza sponda (Utet 2015) È autore anche di alcune opere di narrativa: Taxi brousse (Stampalternativa, 1997, II ed. 2001); Fiabe nei barattoli. Nuovi stili di vita spiegati ai bambini (EMI, 1999); Le nuvole dell’Atakora (EDT, 2002); Nel paese dei re (Nicolodi, 2003); Sensi di viaggio (Ponte alle Grazie, 2005); Gli stranieri portano fortuna (Epoché, 2007); Il lato selvatico del tempo (Ponte alle Grazie, 2008), Rubare l’erba (Ponte alle Grazie, 2011), African graffiti (Stampalternativa, 2012); All’Avogadro si cominciava a ottobre (Agenzia X, 2014); I piccoli viaggi di Beppe Gulliver (EMI, 2014); Tra i castagni dell’Appennino (Utet, 2014).

Letto 40890 volte