«L'uomo è antiquato?»

In questa sezione sono presentate le attività del progetto d'istituto «L’uomo è antiquato?. Percorsi culturali alla scoperta del mondo contemporaneo»

Come comprendere la crescente complessità del mondo contemporaneo? Quali soluzioni si prospettano al problema delle relazioni tra il genere umano e l’ambiente terrestre? Com’è possibile riconoscere le coordinate di un mercato del lavoro che ha assunto una dimensione mondiale? Quali scenari geopolitici si delineano per i decenni futuri? Come trasformare la tradizione del passato in modo da rintracciare soluzioni all’altezza delle sfide che attendono il genere umano?

Ispirandosi agli interrogativi che furono di Günter Anders, il ciclo di attività proposto dal progetto di istituto «L’uomo è antiquato?. Percorsi culturali alla scoperta del mondo contemporaneo» intende suscitare la riflessione e la discussione su questi temi di spiccata attualità e dal profondo significato civile tra gli studenti e il pubblico interessato in modo che la scuola pubblica affermi il suo insostituibile ruolo di coscienza critica della società. Le iniziative, previste nel corso dell’anno scolastico, e proposte alternativamente agli studenti e a tutte le persone interessate, seguiranno tre percorsi principali: Gente che lavora, inteso a proporre attività sulle questioni del mondo del lavoro nel mondo globale, Il mosaico del mondo, volto a suscitare la riflessione sui grandi temi geopolitici nell’età della globalizzazione e Lo specchio di Gaia, mirato a focalizzare l’analisi delle questioni ambientali che interessano il genere umano.

Mercoledì 20 gennaio 2016, alle ore.13.45 - 15.20, il professor Paolo Cotta-Ramusino incontrerà gli studenti sul tema «Armi nucleari, problemi e rischi oggi».

Venerdì 20 novembre 2015, l'antropologo Marco Aime incontrerà gli studenti nell'ambito del progetto d’istituto "L’uomo è antiquato? Percorsi culturali alla scoperta del mondo contemporaneo".

Venerdì 22 maggio 2015, alle ore.18.00, la scrittrice Dacia Maraini incontrerà il pubblico nell’ambito del progetto d’istituto «L’uomo è antiquato?».

Martedì 24 febbraio 2015, gli studenti delle classi 1G, 3H, 4E, 4F, 4J e 4M partecipano un incontro organizzato nell’ambito del progetto d’istituto «L’uomo è antiquato?».

Martedì 2 dicembre 2014, gli studenti delle OC III di Geografia, Religione, Storia (prof. Chiaruttini) e le classi 4H e 4J partecipano all’attività promossa nell’ambito del progetto d’istituto «L’uomo è antiquato?» in collaborazione con gli studenti del Gruppo Amnesty International di sede.
Nell'ambito del progetto d'Istituto «L'uomo è antiquato?» le classi 2M, 3F, 3J, 3L, 4J, 4G, 4L del nostro istituto visitano l'esposizione audio-pittorica «I’m here now. Racconti dei giovani esuli dalle terre della ex Jugoslavia» allestita allo Studio Foce di Lugano.

Lunedì 26 maggio 2014 si terrà in Aula Magna l'incontro con il geopolitologo Lucio Caracciolo sul tema «Quale Europa per la Svizzera (e per l’Italia)?».

Mercoledì 14 maggio 2014 si terrà in Aula Magna l'incontro con il geografo e ed esploratore Franco Michieli.

Pagina 1 di 2

IL LICEO CANTONALE DI LUGANO 1

Il Liceo cantonale di Lugano 1 è nato come unico liceo del Canton Ticino nell'anno scolastico 1852-1853.  Nei suoi primi anni di vita il liceo contava dai 20 ai 30 studenti. Attualmente nel Canton Ticino esistono 6 istituti di studi superiori. 
Oggi, il solo Liceo cantonale di Lugano 1 conta 50 classi e più di mille studenti.


Indirizzo

Liceo cantonale di Lugano 1
Viale Carlo Cattaneo 4
6900 Lugano
tel. +4191 815 47 11
www.liceolugano.ch

© 2020 LICEO CANTONALE DI LUGANO 1
VIALE CARLO CATTANEO 4 - 6900 LUGANO